PROFILO LINKEDIN

 

La straordinaria arpista Maria Christina Cleary di origine irlandese, una “pioniera della prassi esecutiva antica” è stata descritta come “una vera virtuosa” e “brillante solista”. Maria è conosciuta per le sue doti di improvvisazione e per il suo ingegnoso stile nel suonare il basso continuo, caratteristiche che sa dosare accuratamente per ottenere dall'intricato strumento un suono prezioso.

Ha conseguito cinque diplomi al conservatorio di Dublino, Londra, L’Aia e Bruxelles. Ha studiato arpa con Susanna Mildonian. Attualmente sta completando un dottorato di ricerca artistica presso l 'università di Leiden.

Specializzata in arpe storiche, Maria è parte di quel raro gruppo di arpiste che suona l'arpa medievale, l'arpa doppia italiana, l'arpa spagnola de dos ordenes e l'Harpe Organisée del 18 secolo. Ha riscoperto una tecnica per l'utilizzo dei pedali, usata esclusivamente nei modelli di arpa a movimento semplice. Ha sviluppato un'arpa cromatica medievale sulla quale suona il repertorio dal XIII al XV secolo, e ha usato questo strumento nelle registrazioni con il gruppo Tetraktys.

Maria si è esibita come solista con l'Amsterdam Baroque Orchestra, American Bach Soloists, Orchestra of the Antipodes Sydney, Bayerisches Staatsoper, Portland Baroque Orchestra, Arion Ensemble Montreal, e con RTE Concert Orchestra. Nel 2014 Maria è stata invitata al World Harp Congress in Sydney a suonare in prima assoluta, e prima volta al Convegno un concerto di J. B. Krumpholtz con un harpe organisée.

Maria si esibisce regolarmente con Davide Monti in Arparla, un duo violino/arpa specializzato nel repertorio dal XVII al XIX secolo.

Le registrazioni con Arparla includono Allora chiudi gli occhi, il primo CD delle sonate di Spohr per violino e arpa con gli strumenti originali e secondo la prassi storica. Altri brani a solo di Frescobaldi, Merula, Uccellini e Rossi sono inclusi nei CD, Le Grazie del Violino, Canzoni over Sonate di Uccellini Op. 5, e sempre di Uccellini le Sonate dell'Op.4. Le Grazie del Violino è il primo CD in assoluto che usa l'arpa come unico strumento di basso continuo.

Ha vinto numerosi premi come solista in concorsi Nazionali ed Internazionali, tra i quali il primo premio ex aequo all’Utrecht Early Music Competition nel 1997, il sesto premio al Nippon International Harp Competition nel 1996, il secondo premio al Dutch National Harp Competition nel 1997. Ha lavorato come Arpista Principale nella Koninklijk Concertgebouw Orkest di Amsterdam. Maria è stata l'arpista del gruppo di musica contemporanea MusikFabrik di Colonia, e ha lavorato anche con Remix Ensemble Porto e Ensemble Prometheus Belgium. Ha suonato e registrato più di trenta brani in prima assoluta, per ensemble e arpa sola.

Maria è stata insegnante ospite alla Kampala University, alla Guildhall University a Londra, nei conservatori di Singapore, Sydney, Melbourne, Brisbane, Venezia, Padova (2005-2008), Krakow Academy of Music, Haute École de Musique de Genève, Sibelius Academy di Helsinki. Tuttora è insegnante della classe di Arpe Storiche al conservatorio di Verona, e nell'anno in corso insegnerà al rinomato corso estivo di Urbino e alla famosa Juilliard School of Music di New York.